martedì 11 ottobre 2016

Viaggio




... Scende nella gola e riempie i polmoni...Entra senza bussare e invade ogni angolo come una nebbia d'inverno...come l'onda del mare... la fiamma della candela danza ignara... Si muove nell'immobilità di un istante, mentre tutto scorre e con forza tutto si travolge su se stesso come in una spirale di sensi...
Coma la potenza di un'orda di cavalieri del passato, ancestrali forze si impossessano della parte di me che sbatte e si dimena... incatenata a se stessa.
Sento nelle vene la bestia che avanza, sento che urla e si scatena mentre la forza implode nel profondo.. Ha fame, brama di vita, potenza intrappolata.. L'onda di una mare impazzito che travolge una rupe... un attimo nell'infinito... un atomo simile, genesi di un big bang.
Sono vivo? .... Sono sveglio? ... Sono quello che sono?
Infinito dilemma in uno scontro di dominanti potenza... Chiudo gli occhi e in picchiata libro verso il mio cammino...

Tornerò... alla fine di questo nuovo cammino Io tornerò...



Un abbraccio forte
Il Lupo






2 commenti:

  1. Tornerai? E quando in pianta stabile? Manchi Lupo!

    RispondiElimina
  2. Le tue parole entrano nell'anima e disegnano la mappa del tuo viaggio ...sono leggere come piume trasportate dal vento ...... senti se non ti svegli ti mando la Fede che ci pensa lei a svegliarti ... ti adoro Poeta ... scrivi da Dio ... e torna!!!!! bacio

    RispondiElimina

Ogni commento e' assolutamente gradito ma qualsiasi commento che possa offendere religione, razza e/o qualsiasi tipo di mancanza di rispetto non saranno assolutamente tollerati... Chi entra nella mia "dimora" deve rispettare il padrone di casa ed indistintamente tutti i suoi ospiti
Grazie
Il Lupo

>