giovedì 10 settembre 2015

Tu chiamale se vuoi Emozioni...








Momenti in cui la mente si assopisce ed inizia a sognare, oniriche immagini si materializzano come per incanto nel fondo dello schermo dei nostri occhi.... chissa dove e’ il confine tra l’immaginario ed il vissuto... una sottile linea a volte. 

“Il vino bello di corpo e di intenso spirito scendeva giù liscio e piacevole lungo la gola. Sentire il suo calore riflettersi e spargersi in tutto il corpo è una sensazione meravigliosa... chi conosce la magia del gustare quello che beve capisce perfettamente che cosa intendo... specialmente quando si assaggiano determinati vini che sono da degustare totalmente, con mente e corpo, per arrivarne all'anima, per sentire la terra dove sono cresciuti e i sapori che il sole e i profumi del posto gli hanno regalato.
Non la vedo entrare nella sala ma capisco che e' li da come le altre persone la guardano... Dio e' bellissima... difficile vedere che le persone si "fermino" per un secondo in quello che fanno per osservare chi passa li vicino.
E' illuminata da una luce tutta sua, che arriva da dentro di lei... quasi eterea... ricordo un vestito bianco, elegantemente trasparente... sotto una biancheria intima con delle rose.... che come per magia sembravano uscire dal vestito ... un effetto particolare alla vista e notevolmente sensuale... I suoi capelli ricci  le abbracciano appena le spalle... il suo sorriso, quasi impacciato, intrigantemente timido.... Ho quel momento stampato nel cervello come il pezzo di un film... l'ho riavvolto e rivisto un milione di volte... e ogni volta mi scalda il sangue.. Lei, bella cosi, si avvicina al tavolo, si siede mi guarda e mi sorride timidamente, come in un piacevole imbarazzo.. 

Una deliziosa cena in un contesto normale, niente di eccezionalmente romantico ma l'atmosfera che aleggiava intorno al nostro tavolo era di pura magia.. un flusso di energia quasi palpabile univa i nostri sguardi, nulla al mondo avrebbe potuto attraversarlo senza essere disintegrato, smaterializzato all'istante... pura energia... sensazione tra le piu' difficili da percepire...  
Mai fino al allora nella vita o negli anni a venire mi sono ritrovato a provare la sensazione di mangiare del cibo gustando piano piano anche la donna al mio fianco, come piatto principale e non come contorno... assaggiarne l'odore portato dal vento, il sapore dei suoi gesti, l'eleganza sincera del suo portamento, la sua incredibile femminilità che ti colpiva in faccia come lo schiaffo di una carezza... 
Tutta la cena e la sera che seguì furono tutto un prolungare gli istanti, il cercare di tenere sollevate e sospese le emozioni.. una sensazione incredibile, come se tutto fosse rallentato e amplificato... Se fosse sparito il mondo intorno a noi non ce ne saremmo accorti, se non nel momento di alzarci dal tavolo.
Abbiamo fatto l'amore al tavolo, senza nemmeno sfiorarci se non le mani.... le nostre menti erano imbrigliate in un amplesso sensoriale incredibile... abbiamo fatto l'amore in camera... e io per la prima volta nella vita ho sentito che stavo penetrando ed unendomi con la sua anima attraverso il suo corpo... La sensazione che provavo era completamente diversa da qualsiasi cosa anche solo immaginata... Sentire il suo corpo che si scioglie sul mio, con il mio mi dava delle scosse lungo la schiena che arrivavano fino al cervello e lo facevano tremare... il cervello tremante rimandava al corpo sensazioni indimenticabili... 
Lei non era come me, lei era pura, io maledetto.... ma per un giorno, per una notte, per un momento infinito siamo stati parte di un unica cosa. 

Il Lupo


  

22 commenti:

  1. Mi fai tornare giovane con questi racconti...e non ti dico altro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosalba tu sei giovane... e da quello che vedo nelle ultime foto pure gnocca :-) Tieni stretto quello che sei perché sei proprio "bella"

      Il Lupo

      Elimina
    2. Il Lupo è un intenditore ...... la Rosy è bellissima .... dentro e pure fuori!
      Faglielo capire che a me, 'sta donna, mica da retta

      Elimina
    3. Giovane non conta, contano le esperienze! Ma non siamo coetanei?

      Cara Squitty, detto da te mi piace un sacco e so che sei sincera ma detto da un affascinante Lupo...vuoi mettere? Ora mi monto la testa e cammino sulle nuvole ahahaha

      Elimina
    4. Rosalba fidati di un lupo che ne ha viste tante nella vita.. in tutti i sensi ma soprattutto di tutti i tipi... tu se mi permetti una licenza poetica del tutto pulita.. sei una Gnoccolona ;-)... Io non faccio mai "complimenti" a caso...

      Il Lupo

      Elimina
    5. Confermo, Rosy, il Lupo non fa mai complimenti a caso. Fidati. E goditi la tua "gnoccolonaggine"

      Elimina
  2. Abbandono il modo scanzonato dello scriveree che molto spesso mi appartiene per trovare un po di leggerezza e non essere pesante ...in questo luogo stona ... quel che mi arriva di te leggendo queste pagine molto profonde , scritte da una persona che ha visttuto trovando un equilibrio e pace interiore ...sai parlare con dolcezza e schiettezza ... a me riesce molto difficile farlo anche correttamente ....ma trovo tu sia davvero una persona vera , rispettoso dei sentimenti altrui .. quel che mi arriva è molto bello e un piacere leggerti ...che sia una storia oppure no
    per questo vorrei lasciarti questa frase che mi piace molto e trovo ti calzi alla perfezioe... credo
    "Le persone più belle che abbiamo conosciutosono quelle che hanno conosciuto la sconfitta, la sofferenza,lo sforzo,

    RispondiElimina
  3. mi è scappato il commento
    la perdita, e hanno trovato la loro via per uscire dal buio.
    Queste persone hanno una stima, una sensibilita e una comprensione della vita che le riempie di gentilezza
    e un interesse di profondo amore:Queste persone non capitano semplicemente, si formano "

    RispondiElimina
  4. Non è mio naturalmente Elisabeth Kubler-Ross... stamattina ho la tecnologia contro
    vedi tu se eliminare il tutto
    buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco naturalmente è zeppo di errori ed è a puntate come la tua storia .... fa nulla Paganini non ripete ...:)

      Elimina
    2. Giusi wow che analisi profonda, sono senza parole veramente.. Grazie!! Sai quando si cammina tanto al buio si affinano tutti i sensi e si impara a "sentire"... Si impara ad apprezzare quello che ci è mancato.. La vita... Quando si incontrano e non importa dove, persone come te si "sente" quello che hanno dentro, lo si rispetta, accarezza e si cerca di goderne la bellezza il più possibile... Io sento che sei una bella persona, come altre che sto imparando a conoscere qui e cerco di respirare la vs, la tua bellezza... Il mondo è arido ormai come un deserto.. Quando incontri nel nulla un fiore non può non fermarti ad osservarlo!

      Un abbraccio grande

      Il Lupo

      Elimina
    3. @Giusi: adoroti! Splendido commento, brava!
      (

      Elimina
  5. Ho letto questo post varie volte ... splendido.
    Avrei molte cose da dire.
    Ci penso, ok?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. FederTopa non pensare troppo che poi ti si surriscalda il sistema ;-)...
      Come sempre attendo commenti da Lei...

      Elimina
    2. Sì, ecco .... lo so che mi è rimasto indietro questo post .... assieme ad un altro.
      Vorrai mica che non lasci anche qui l'impronta della Topetta?
      C'è un unico commento possibile, l'ho ritrovato in un angolo nascosto della memoria (del pc) .... una delle cose che abbiamo scritto insieme ....

      Scesi la scala con passo deciso, indossando una sicurezza che non mi appartiene.
      Il ticchettio dei sandali risuonava sul pavimento in cotto, disturbando forse gli animali impagliati che la decoravano.
      Il corrimano in ferro battuto, qualche pianta, due sedie antiche.
      "Buonasera, signora, il signore è già al tavolo, la sta aspettando"
      "Grazie, lo so, buona serata anche a lei".
      Attraversai la stube con il soffitto in cirmolo e in un attimo fui sulla terrazza.
      Senza esitare, varcai la soglia.
      Percepii lo stupore dei commensali, l'invidia di chi sedeva loro accanto, ma non cedetti neppure per un secondo alla tentazione di guardare le loro facce. Un'inutile distrazione.
      Cercai i suoi occhi, li trovai e fu subito sogno.
      Non ricordo il cibo, non ricordo il vino, ricordo solo il modo in cui mi guardava, il modo in cui esplorava la mia mente, leggendomi dentro come nessuno aveva mai fatto prima.
      Solo un'interruzione in quel momento magico ... la padrona di casa, giovane, bella, ma di una bellezza non appariscente, un grembiule giallo sopra l'abito tradizionale .... non ricordo cosa disse, ma ricordo quanto disse lui .... "non è deliziosa? - guardala - ispira dolcezza, vero?"
      Come aveva ragione. Era esattamente così.
      Lui e la sua capacità di vedere oltre, di andare al di là dell'apparenza, di mirare diritto all'essenza delle cose e delle persone. Lui era anche questo.
      Fu una splendida serata e la notte che seguì fu ... fu tutto quello che una donna può desiderare.
      Fu come volare sopra una nuvola.
      Bianca. Pura.
      Come il nostro amore.

      Elimina
    3. wow Minghi/Mietta che cantano du du du da da da ....
      ma ma quando l'avete scritto questo poema ....
      ora ricordo ....ero io che servivo al tavolo ... è passato tempo ma ... ero proprio io ....nel locale di mio papà
      eravate bellissimi assieme ....<3

      Elimina
    4. Ahahhaahahha, Giusiiiiiiiiiiiii, mi fai morire!!!!!
      Io Riccardo in veste Minghi proprio non lo vedo (anche solo per il fatto che il Lupo è molto, ma molto più carino di Minghi ..... che ci vuole poco, ok ....... però ..........)
      Quando l'abbiamo scritto??? Oddio, mi fai una domanda difficilissima ........ abbiamo scritto pagine e pagine ....... Ricky forse ha più memoria di me.
      Ah ecco ....... ecco, perché ti avevo già visto da qualche parte ...... eri tuuuuuuuuuuuu!!!
      sì, sì .... insieme eravamo bellissimi ........

      Elimina
    5. eri tuuuuuu ... mi ha ricordato ... l'uomo dei sogni ... l'hai visto?? io piango sempre ... oggi però ho bisogno di un film che mi faccia ridere ... davvero ne ho bisogno ....baci

      Elimina
  6. @Giusi.... CHI?? Minghi e Mietta? Hahahahaha ma daiiii, potevi fare di meglio però... ma ti paio Minghi?? Ah eri tu? L’avevo detto che ispiravi dolcezza ;-)
    @FederTopa... ma grazie... cioè mi hai difeso e mi hai anche detto che sono molto ma molto più’ carino di Minghi... che in fondo none’ un cesso terribile se non con il codino... Sono stupito da queste tue gentilezze... Ti meriti un bacio grande...
    Non ricordo precisamente quando lo abbiamo scritto sai? Direi forse nei primi anni del 2000.. non so 2004... devo andare a controllare nel vecchio pc.. lo faro’ e ti diro’...

    Un abbraccio a tutte e due :-)

    Il Lupo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Minghi é un cesso terribile!
      Stupito perché?

      Elimina
  7. Sentite Voi due ....Vi ho paragonati a Minghi e Mietta solo per la canzone in fondo carina e che parla d'amore dove si canta in coppia .... ce ne sono tantissime altre di duetti .... non per la persona ... che poibrutto oppure no credo non importi un bel niente .... se canta come un usignolo e parla d'amore così dolcemente che ti avvolge tra le sue braccia ... anche la persona dall'aspetto meno piacevole risulta un adone ........meglio giudicare il contenuto ....
    Caro Lupo va hai visto la foto del tuo profilo?? sarà mica invitante ?... eppure ci attiri come il miele ... con le tue parole
    buona giornata dolcezze ....

    RispondiElimina
  8. Ma certo che sì, Giusi, chi dice il contrario?
    Solo che bisogna pur movimentare questo bosco con un po' di sane cazzate, o no?
    La foto del profilo effettivamente ..... ma mettici il lupo del profilo Fb, no? Fiero, bello, elegante....
    Questo mi pare, non so decidere, uno che si é appena svegliato e che é di pessimo umore oppure un maniaco in crisi di astinenza a caccia della preda.....

    RispondiElimina

Ogni commento e' assolutamente gradito ma qualsiasi commento che possa offendere religione, razza e/o qualsiasi tipo di mancanza di rispetto non saranno assolutamente tollerati... Chi entra nella mia "dimora" deve rispettare il padrone di casa ed indistintamente tutti i suoi ospiti
Grazie
Il Lupo

>